cammino-flamenco-brescia-corsi-imm-5.jpg
 
 

una casa per il flamenco

 

Tutto inizia…

nel 2009, l’associazione Cammino Flamenco ha come obiettivo la diffusione della cultura, della tradizione e del rinnovamento flamenco. Un’arte difficile da proporre nel nord Italia, limitata dai soliti clichè farciti di pettini, fiori, tessuti rossi e neri e pois nonché dalla lontananza geografica, espressiva e di contenuti tra la cultura gitana e quella bresciana.

Per questo l’associazione pone le sue basi nell’insegnamento della danza flamenco, uno dei migliori canali per l’approccio all’arte andalusa: il corpo diventa strumento espressivo del bailaor e della bailaora, sul tappeto musicale del cante e della guitarra. Un corpo che, a differenza di altre danze, non ha limiti d’età o di misure fisiche canoniche. L’unico obiettivo? Il più difficile: essere materia del sentimento e del pensiero.

La Scuola Cammino Flamenco a Brescia ha una struttura accogliente, due sale con pedane professionali in legno e specchi alle pareti, un sistema di amplificazione per musica registrata o chitarra dal vivo. Le lezioni seguono i livelli base, principianti, intermedio e avanzato, e si sviluppano dal normale riscaldamento alla tecnica pura, terminando con una parte coreografica. Non manca l’indispensabile apprendimento del compás, dei vari palos e letras  del cante. Numerosi gli stage e lezioni extra con affermati professionisti di livello internazionale, tra gli altri: Israel Galvan, Carmen Ledesma, Mercedes Ruiz de Cordoba e Lorena Franco della compagnia Eva la Yerbabuena..

Per l’affinamento tecnico, espressivo e musicale, durante l’anno accademico sono in programma workshop e stage anche musicos professionisti.

 

LA NOSTRA CASA

La sede di Cammino Flamenco accoglie la sala con pedana in legno professionale e parete di specchi, per svolgere i corsi più adatti al livello degli iscritti. Un luogo non solo base per le lezioni ma un punto d’incontro per parlare e discutere dell’arte flamenco

PER TUTTI

Il Flamenco non è una danza di coppia, oltre la Sevillanas. Lavora sulla singola persona, di qualsiasi sesso e genere, e sul fare gruppo con gli altri danzatori e loro qualità. Uomini e donne o chi si sente tale avranno la possibilità di apprendere la tecnica tradizionale e contemporanea: tra linee rette e curve sinuose, forza e leggerezza.

NON DIAMOGLI PESO

Finalmente una danza che non pone attenzione a pesi e misure. Che sia alta e longilinea o piccolo e taglia xxl al flamenco non importa, conta solo la tua passione e il tuo impegno. E come dicono in Andalusia: ¡Que disfrute! ovvero uno spronare a divertirsi e gustare la propria danza, unica e inimitabile, proprio come te. Pronto e pronta a risuonare i tacchi?